un tavolo da caffè rifinito con la tecnica del Kintsugi design

Kintsugi è un’ antica arte giapponese usata per riparare le ceramiche. Kintsugi significa letteralmente “riparare con l’oro” . Le crepe sono congiunte con resine e polveri d’ oro perchè l’imperfezione è importante in quanto parte della storia stessa dell’ oggetto. Quei segni non sono difetti ma caratterizzazioni: meritano rispetto, così come merita rispetto l’ oggetto e la sua storia. Riparare le crepe in questo modo elegante ha come fine quello di celebrare il tempo che trascorre e muta le cose, quel tempo che nobilita e crea saggezza. Attualmente l’ immagine estetica del Kintsugi trova diverse applicazioni anche nell’ ambito dell’ interior design: ci sono esempi di kintsugi design nelle carte da parati, nei placcaggi ma anche nei mobili ed è sempre una presenza di estrema eleganza ed efficacia estetica. E’ l’ immagine nobile e ricercato dell’ architettura low cost

Placcaggio che riproduce gli effetti estetici del kintsugi design
Kintsugi Tsundora by Claybrook Interiors Ltd.

Carta da parati di Officinarkitettura®

Anahi ristorante argentino di Parigi esempio di kintsugi applicato al design. Tratto da un articolo di yatzer

Articolo di yatzer

Locale storico di parigi aperto 20 anni indietro dalle sorelle Carmina e Pilar e in seguito venduto all’imprenditore francese Cédric Naudon con il pesnionamento delle due. Il progetto è del designer di Barcellona Maud Bury che ne ha voluto enfatizzare i tratti storici intervenendo sull’ antico placcaggio bianco, con resine dorate. Questo colore lo si ritrova nei diversi elementi di arredo e decorativi

2-Anahi-paris-La-Jeune-Rue-photo-byAlexandre-and-Emilie-personaproduction-for-yatzer
Articolo di yatzer