R estyling è un termine utilizzato in diversi ambiti con il significato di rivisitazione. Un arredo esistente subisce un restyling quando lo si rinnova nell’ aspetto senza un consistente stravolgimento. Attuato allo scopo di migliorare le caratteristiche estetiche e tecniche, rispetta l’età dell’oggetto , ne esalta la storia perchè questa lo rende più interessante e di fascino esclusivo.

Non esistono arredi brutti o non adatti, l’ estetica di ciò che guardiamo dipende dal contesto in cui è inserito e con cui collabora.

Varie sono le tecniche di restyling e la scelta dipende non solo dal risultato che si vuole ottenere ma anche dal contesto in cui va inserito: è infatti importante che collabori armonicamente con l’ ambiente di inserimento. Questo avviene non necessariamente con l’ utilizzo di arredi di stessa natura e genere. Interessante è l’ accostamento di oggetti classici, rivisitati con processi di restyling, in ambienti moderni in cui è forte il contrasto. Infine non sempre la scelta del retyling è legata ad un fattore puramente estetico. Spesso questi vecchi arredi rappresentano dei veri e propri legami affettivi. E’ l’ aspetto romantico dell’ architettura low cost

il restyling e il vintage connubio vincente